News

Vi.P: un nuovo gestionale di successo

Il direttore di Vi.P Sepp Wielander: “Si sono verificate delle sinergie incredibili.”

Lo scorso anno, Raiffeisen Servizi Informatici (RIS) ha creato per l’Associazione delle cooperative frutticole (Vi.P) un nuovo programma gestionale, lodato dal direttore Sepp Wielander soprattutto per gli effetti sinergici risultanti dalla commercializzazione centralizzata.

Sig. Wielander, cosa ne pensa del nuovo programma amministrativo VIP3?
Sepp Wielander:
Sono molto soddisfatto: da un lato, il concetto VIP3 ha creato un clima molto positivo tra collaboratori e clienti, dall’altro abbiamo constatato che una commercializzazione centralizzata, basata su strategie e concetti comuni, riesce a creare delle sinergie incredibili, in ultima analisi essenziali per la determinazione dei prezzi e per creare condizioni di mercato ottimali.

Quali sono i vantaggi riscontrabili nell’immediato?

Un vantaggio fondamentale dell’essere uniti è che, adesso, gli eventuali problemi vengono affrontati e risolti insieme, riuscendo in questo modo a ottenere il massimo anche per quanto riguarda costi e ricavi. La concorrenza non viene più sentita a livello di vicinato o nell’ambito della stessa vallata, ma solo nei confronti di chi è al di fuori della Val Venosta.
Concretamente, ciò significa che nello stabilire i prezzi non è più, come in passato, l’anello debole della catena a decidere in merito all’offerta, ma la maggioranza dei responsabili d’area. Questo è il nostro vantaggio di mercato.

Esiste un ulteriore potenziale di risparmio?

Una considerevole svolta nel segmento dei costi sarebbe l’acquisto congiunto, da parte di tutte le cooperative venostane, di servizi e beni ausiliari. Questo in parte avviene già, ma è necessario ancora del tempo per arrivare a una trasformazione completa.

Quali sono le prospettive per il raccolto di quest’anno in Val Venosta?
Il raccolto di quest’anno sarà quantitativamente minore del 5 - 10% rispetto a quello record dello scorso anno: anche in Val Venosta, infatti, abbiamo registrato episodi di grandine e alcuni meleti presentano una leggera rugginosità. Tutto sommato, però, a livello di valle possiamo parlare di una situazione di partenza qualitativamente soddisfacente .

Intervista: Stefan Nicolini

vai all'archivio