News

Università di Bolzano: nuovo corso di laurea in “Scienze della frutta”

Per l’anno accademico 06/07, l’Università di Bolzano ha istituito la nuova facoltà di “Tecnologie e scienze naturali”, con lo scopo di spianare la strada a nuovi sviluppi dell’offerta formativa nel settore agrario.

Se, fino ad ora, il corso di studi in “Tecnologie e scienze agrarie” presso l’Università di Bolzano dipendeva dalla facoltà di Scienze Economiche, con il nuovo anno accademico, le cose cambieranno: questo corso di studi si trasformerà in una nuova facoltà di “Tecnologie e scienze naturali”.

Sviluppo costante dell’offerta formativa
Non si tratta, in questo caso, di un atto puramente formale, poiché con la nuova facoltà s’intende, nei prossimi anni, apportare importanti integrazioni e sviluppi in tema d’offerta formativa e di ricerca per i settori energia, turismo e agricoltura, offrendo così numerose opportunità di specializzazione.

Nuovo corso di studi
È, inoltre, in programma un corso di studi master, unico a livello europeo, denominato “Fruit and Science” (“La scienza della frutta”) che, in collaborazione con l’Università di Vienna e Laibach, offrirà agli studenti le necessarie competenze richieste da questa nuova materia. Il primo corso di studi partirà con l’anno accademico 2007/08 e prevede un anno di frequenza a Bolzano e due semestri, rispettivamente a Vienna e Laibach.

Specializzazione
Il fulcro di questo piano di studi è la combinazione tra contenuti economici e scientifico-naturalistici. “Si tratta d’integrare nello studio l’intera catena di valore aggiunto, dalla coltivazione alla commercializzazione fino alla rintracciabilità dei prodotti” afferma il Professor Oswin Maurer, Direttore del corso di studi “Tecnologie e scienze agrarie”.

Nuovi impulsi per l’agricoltura
Grazie all’intenso dibattito scientifico, alla maggiore offerta nel campo della ricerca e all’approfondita specializzazione, l’Università di Bolzano ha dato forti impulsi allo sviluppo dell’agricoltura locale.

vai all'archivio