News

Un organismo di coordinamento per l’agricoltura

Convegno a porte chiuse delle cooperative e delle federazioni agricole per la costituzione di un comitato di coordinamento congiunto.

Dal 1989 opera un comitato di coordinamento per le Casse Raiffeisen dell’Alto Adige. Presto anche le cooperative e le federazioni agricole potranno disporre di un organismo analogo, le cui basi sono state gettate in occasione di un convegno a porte chiuse.

Su iniziativa della Federazione Cooperative Raiffeisen, i principali esponenti delle cooperative e delle associazioni agricole del Sistema Raiffeisen e i vertici dell’Unione agricoltori sudtirolesi si sono dati appuntamento per un convegno a porte chiuse. Tra i temi all’ordine del giorno, la costituzione di un comitato di coordinamento, il cui scopo è l’elaborazione, esclusivamente ai fini consultivi, di raccomandazioni e proposte che potranno essere condivise dalle cooperative interessate.

L’esempio delle Casse Raiffeisen

L’organismo di coordinamento delle Casse Raiffeisen fungerà da esempio. Durante il discorso di saluto, il presidente della Federazione Raiffeisen Heiner Nicolussi-Leck ha affermato: “Non è nostra intenzione costituire una struttura parallela, le cui competenze si sovrappongano a quelle dell’organismo esistente”. Il direttore generale Paul Gasser ha delineato il concetto del comitato di coordinamento delle Casse Raiffeisen, operativo già da 20 anni. “L’esperienza ci ha dimostrato che sono state sensibilmente favorite la collaborazione e la comunicazione tra le Casse”, ha affermato.

Ampio consenso

Il direttore dell’Unione agricoltori sudtirolesi, Siegfried Rinner, e il presidente Leo Tiefenthaler hanno lodato l’iniziativa della Federazione Raiffeisen, assicurando il proprio sostegno al progetto. Helmut Rainalter, presidente della Federazione Latterie Alto Adige, ha aggiunto che questa nuova piattaforma potrebbe creare una maggiore identificazione con Raiffeisen. Da più parti è stato, inoltre, espresso il parere che la Federazione Raiffeisen potrebbe, in tal modo, allargare il proprio ambito di competenze, al fine di ampliare la gamma di servizi. Franz Varesco, presidente di VOG Products, ha sottolineato il significato economico e socio-politico delle cooperative agricole in Alto Adige. Secondo un’opinione largamente condivisa, questo concetto dovrebbe essere trasmesso all’opinione pubblica con maggiore incisività rispetto al passato.

Regolamento ad hoc

In occasione del convegno di una giornata, tenutosi a Bolzano, sono stati definiti nel dettaglio questi obiettivi, stilato il regolamento e definita a grandi linee la composizione del nuovo organismo. La seduta costituente del comitato è prevista per gli inizi di gennaio.

vai all'archivio