News

Le nuove frontiere dell’agricoltura biologica e delle energie rinnovabili

Il “Ludlhof” in Val d’Ultimo, un maso “biologico” finanziato da Ethical Banking.

Da sette anni, le Casse Raiffeisen sono impegnate nella promozione di progetti etici, sociali e culturali attraverso Ethical Banking. Due sono i settori che hanno vissuto uno sviluppo particolarmente intenso negli ultimi anni: l’agricoltura biologica e le energie rinnovabili.

L’agricoltura biologica e le energie rinnovabili sono oggi “di moda” e in questi due settori si registra un aumento costante delle richieste di finanziamento. Per far fronte al crescente fabbisogno, sono necessari clienti consapevoli che destinano i loro risparmi a favore di questi progetti.

Prodotti “bio”          
Per i contadini altoatesini, l’agricoltura biologica sta acquisendo una rilevanza ogni giorno maggiore e i consumatori chiedono sempre più alimenti sani e certificati, facendo vivere al settore un vero e proprio boom. Ethical Banking interviene anche in questo campo, fornendo il suo contributo nel finanziamento dei costi di conversione delle colture e nella promozione dei progetti innovativi.

Una produzione energetica ecologica
Ethical Banking sostiene anche lo sviluppo di risorse energetiche durevoli per mezzo di impianti solari, fotovoltaici, a biogas, a energia geotermica o eolica. Con i certificati di deposito “Energie rinnovabili”, vengono infatti finanziati a tassi agevolati progetti il cui obiettivo è di salvaguardare l’ambiente.

Un impiego mirato
Attraverso questi certificati di deposito, i clienti di Raiffeisen hanno la possibilità di scegliere la destinazione dei loro risparmi e l’ammontare degli interessi che graveranno sui beneficiari del finanziamento. Come particolare stimolo per gli investitori, il tasso d’interesse massimo dei certificati è stato elevato al 2,8%. Inoltre, la nuova Finanziaria ha stabilito un’imposta più favorevole per queste forme di risparmio, tassate a un’aliquota del 27% anziché del 20%.

Anche su internet
Un’ultima novità riguarda la presenza di Ethical Banking su internet: il sito (www.ethicalbanking.it), completamente rielaborato da un gruppo di studenti dell’Istituto tecnico commerciale di Bolzano, è ora più ricco d’informazioni e a misura d’utente.

vai all'archivio