News

Le energie rinnovabili in crescita

Il Presidente Georg Wunderer e il Direttore Rudi Rienzner vogliono rafforzare le cooperative energetiche altoatesine.

A fine aprile, i soci della Federazione dell’Energia Raiffeisen (REV) si sono riuniti per la prima volta in assemblea ordinaria nei locali della Raiffeisenhaus bolzanina. Data l’attualità dei temi energetici, la nuova Federazione è nata in un momento propizio.

In un’epoca di surriscaldamento globale, le fonti energetiche alternative a zero emissioni stanno acquisendo sempre maggiore rilievo. La neo-costituita Federazione dell’Energia Raiffeisen potrebbe diventare promotrice di questo movimento in Alto Adige.

Necessità d’azione
Il Presidente di REV, Georg Wunderer, ha ribadito l’importanza dei sistemi decentralizzati per lo sfruttamento e la distribuzione dell’energia in Alto Adige. Attualmente, la nostra Provincia produce solo il 12 percento del fabbisogno energetico e, soprattutto nel settore fotovoltaico, eolico e del legno, sono necessarie nuove iniziative, se pensiamo che il volume delle risorse inutilizzate è stimato in 1,7 miliardi di chilowattore all’anno. “È importante che i piccoli produttori abbiano trovato un punto di riferimento affidabile e competente nella nuova Federazione dell’Energia”, ha aggiunto l’Assessore provinciale Michl Laimer, offrendo il proprio sostegno a REV.

Soci in crescita
La Federazione dell’Energia Raiffeisen è sorta a dicembre 2006 dalle ceneri della società cooperativa Ökovolt. Tra gli obiettivi di REV ci sono la rappresentanza degli interessi dei produttori e distributori energetici altoatesini di piccole e medie dimensioni e la promozione di nuove aziende nel settore energetico. Questo target fornisce, attualmente, il 25 percento del fabbisogno energetico della nostra Provincia. Sino ad oggi, le aziende che hanno aderito a REV sono 73, ovvero la maggior parte delle cooperative energetiche operanti in Alto Adige, che totalizzano oltre 12mila soci. Da inizio anno il numero dei soci ha registrato un incremento superiore al 20 percento.

Un’importante attività di lobby
Gli impianti di teleriscaldamento, le aziende elettriche e i gestori d’impianti a biogas sono soggetti a una valanga di norme e disposizioni in un mercato eccessivamente regolamentato. La Federazione dell’Energia Raiffeisen vuole proporsi, pertanto, anche come organizzazione di lobby e centro servizi a livello cooperativo. In collaborazione con l’Amministrazione provinciale, REV intende costituire una piattaforma di scambio per il settore energetico locale, al fine d’assicurare anche in futuro alle piccole e medie imprese un ruolo dinamico nell’approvvigionamento energetico.

La sede della Federazione è ubicata presso la Raiffeisenhaus di Bolzano (tel. 0471/064400, fax 0471/064409, e-mail:info(at)rev.bz.it ed è aperta al pubblico il martedì e il giovedì, dalle ore 8.30 alle 12.30.

vai all'archivio