News

Gli agricoltori venostani uniti nella vendita

Il Presidente Karl Dietl e il Direttore Josef Wielander di fronte alla sede di Vi.P a Laces: “Vogliamo presentarci uniti sul mercato”.

Poco fa, nelle otto cooperative ortofrutticole della Val Venosta, hanno avuto luogo le assemblee generali. In quest’occasione, è stato chiesto ai soci di pronunciarsi in merito al nuovo concetto di commercializzazione dei Produttori Venostani (Vi.P). In tutte le cooperative il nuovo concetto è passato a maggioranza, anche se due società hanno posto una condizione per il loro assenso.

“Sono sorpreso e soddisfatto che il concetto sia stato accolto con una maggioranza così schiacciante”, ci ha confidato Josef Wielander, Direttore di Vi.P. I soci di tutte e otto le cooperative si sono espressi a favore della nuova strategia di vendita, con maggioranze oscillanti tra il 65 e il 98 percento degli aventi diritto. Karl Dietl, Presidente di Vi.P, e il Direttore Wielander avevano sfruttato le settimane precedenti per illustrare ai soci riuniti in assemblea le caratteristiche salienti della nuova strategia commerciale. 

Una condizione
Due cooperative ortofrutticole, legate tra loro da un contratto di cooperazione, l’ALPE di Lasa e l’OVEG di Oris, in Alta Venosta, hanno vincolato il loro assenso a una condizione: il diritto di veto in assemblea dovrà essere ridotto da due a tre voti. Tutte le altre società hanno, invece, dato il proprio benestare incondizionato al nuovo concetto di commercializzazione.

Una strategia unitaria
Il nuovo “concetto Vi.P”, deliberato dagli organi direttivi delle cooperative venostane già a fine luglio, prevede la vendita dei prodotti e l’assistenza dei clienti a livello centralizzato. Una dozzina di persone all’interno di Vi.P curerà, in futuro, la vendita dell’intera produzione e non soltanto del 30 percento, come accadeva sino ad ora. Secondo il principio “un interlocutore comune per ogni grande cliente”, si vuole evitare una concorrenza reciproca tra le cooperative che faccia leva sui prezzi.

Una nuova assemblea generale
In occasione dell’ultimo vertice di Vi.P, le cooperative ALPE e OVEG sono state invitate a indire una nuova assemblea, al fine di esprimersi nuovamente su tale concetto di vendita.

vai all'archivio