News

Creata la nuova Federazione per l’Energia Raiffeisen

Il problema dell’approvvigionamento energetico è sempre più all’ordine del giorno. Poco prima di Natale, alcune cooperative energetiche altoatesine di piccole e medie dimensioni hanno dato vita a una nuova associazione, la Federazione per l’Energia Raiffeisen (REV), cui spetterà il compito d’intervenire in questa delicata materia.

L’assemblea straordinaria della società cooperativa Ökovolt, tenutasi presso la Raiffeisenhaus di Bolzano, ha deciso all’unanimità la costituzione di una nuova federazione, come punto d’arrivo di un processo di sviluppo durato diversi anni, che ha coinvolto i numerosi piccoli produttori energetici della nostra Provincia.

Una nuova piattaforma per il settore energetico
Promotore e ideatore della nuova federazione è Georg Wunderer di Prato. Presidente della locale Azienda elettrica, Wunderer è al tempo stesso Presidente uscente e uno dei padri fondatori di Ökovolt, la piattaforma per la compravendita dell’energia in eccedenza tra i soci delle cooperative.

Un impegno forte nel settore energetico
Raiffeisen ha sostenuto il progetto sin dall’inizio: favorire il mutuo sostegno è un’attività ovvia per la Federazione, non solo nell’agricoltura ma anche nel settore energetico. Konrad Palla, Direttore della Federazione Raiffeisen, ha così commentato: “Raiffeisen deve portare a termine il suo compito anche all’interno della federazione energetica”.

Da cooperativa a federazione
L’Unione Aziende Elettriche Altoatesine (Senerga) era stata sciolta già in primavera e oggi ai suoi soci è offerta la possibilità di aderire alla nuova federazione. Al tempo stesso, nel corso di un’assemblea generale, sono stati modificati gli statuti della Ökovolt: se, fino ad ora, la cooperativa agiva esclusivamente in ambito operativo, da adesso rappresenterà gli interessi dei produttori energetici altoatesini di piccole e medie dimensioni dell’Alto Adige in qualità di federazione.

Diritto di parola nell’assegnazione delle concessioni
“Con il 25 percento della produzione energetica, rappresentiamo un fattore economico non trascurabile per l’Alto Adige e, pertanto, in futuro desideriamo avere voce in capitolo nell’assegnazione delle concessioni”, ci ha confidato Rudi Rienzner, nuovo Direttore della Federazione per l’Energia Raiffeisen. Rienzner è stato a lungo Direttore dell’Azienda Servizi Municipalizzati di Bressanone e, attualmente, riveste la carica di Presidente della Cassa Raiffeisen Valle Isarco. La sede della REV è ubicata presso la Raiffeisenhaus di Bolzano. Per la costituzione della nuova federazione saranno necessari 75mila euro, il 35 percento dei quali sarà messo a disposizione dal fondo mutualistico.

In Alto Adige operano diverse piccole cooperative energetiche, i cui interessi saranno ora rappresentati dalla nuova Federazione per l’Energia Raiffeisen.
vai all'archivio