News

Bilancio delle Casse Raiffeisen

Paul Gasser, Vicedirettore della Federazione Raiffeisen

Una crescita della raccolta e degli impieghi, in presenza di tassi leggermente in salita: è questo, in sintesi, il risultato dell’esercizio 2005 delle Casse Raiffeisen dell’Alto Adige.

Paul Gasser, responsabile del settore economia bancaria e Vicedirettore della Federazione Raiffeisen, stila il bilancio dell’esercizio concluso e guarda con fiducia al prossimo futuro.  

Sig. Gasser, come vede il mondo delle banche italiane?
Dopo un periodo caratterizzato da ristrutturazioni, il sistema bancario italiano sta ora vivendo una nuova fase ascendente, nonostante le notizie negative sulle vicende della Banca Popolare Italiana abbiano coinvolto tutto il mondo finanziario. Quest’andamento positivo si riflette sugli utili di bilancio e sulla buona situazione reddituale, due dati confermati anche dalla ripresa dei titoli bancari in borsa.  

Ritiene che le banche altoatesine possano essere soddisfatte dei risultati conseguiti nel 2005?
I risultati sono buoni, tenuto conto anche dell’indebolimento congiunturale in atto. I proventi dell’attività ordinaria sono un po’ meno floridi, ma ciò non desta comunque preoccupazione.

Quale sarà l’evoluzione del Sistema Raiffeisen in questo contesto?
Per le Casse Raiffeisen sarà molto difficile proseguire sulla scia degli ottimi risultati registrati negli ultimi anni, poiché nelle attività “core” ci troviamo ora in una fase di consolidamento. Devono quindi rientrare tra i nostri obiettivi lo sviluppo e il rafforzamento di nuovi ambiti operativi, come l’assicurazione e la previdenza. Le maggiori sfide per il futuro consistono nella riduzione degli oneri amministrativi legati agli adempimenti burocratici e dal raggiungimento di un rapporto equilibrato tra rischio e rendimento.

Intervista a cura di Stefan Nicolini

[Translate to italienisch:]

vai all'archivio