La storia della Federazione Raiffeisen

Le origini del cooperativismo in Alto Adige e Tirolo risalgono al 19° secolo e sono strettamente legate a quelle della Federazione Cooperative Raiffeisen. Già nel 1891, infatti, veniva fondata a Innsbruck l’“Anwaltschaftsverband der deutsch-tirolischen Spar- und Darlehenskassenvereine” (Federazione di rappresentanza delle casse di risparmio e prestiti tedesco-tirolesi); tuttavia, solo pochi anni più tardi, la Prima Guerra Mondiale si concluse con la scissione del territorio tirolese e, di conseguenza, con la divisione del cooperativismo.

Tra le Guerre

Nell’autunno del 1919, immediatamente dopo l’annessione dell’Alto Adige al Regno d’Italia, venne fondata la “Federazione di revisione delle associazioni Raiffeisen e cooperative agricole di Bolzano”. Nel 1935, quest’organizzazione venne sciolta dal governo fascista: ebbe così inizio una fase di declino, sicuramente il periodo più nero per il cooperativismo altoatesino.

Ricostruzione

Immediatamente dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, prese il via la ricostruzione: a inizio del 1946 vennero ricostituite la “Federazione principale delle società cooperative agricole” e la “Federazione delle Casse Raiffeisen”.
In seguito all’approvazione della legge regionale n. 7 del 1954, nello stesso anno, venne fondata la “Federazione provinciale delle società cooperative agricole altoatesine”.

Rete

Nel 1960, dalla fusione della Federazione delle Casse Raiffeisen e della Federazione provinciale delle società cooperative agricole altoatesine, ebbe origine la “Federazione Cooperative Raiffeisen dell’Alto Adige”, che adotterà il nuovo simbolo a cuspide quale marchio ufficiale per se e per le cooperative aderenti. Nel 1968 venne inaugurata ufficialmente la Raiffeisenhaus di Bolzano che, da allora, costituisce il centro nevralgico della rete di successo e in costante crescita del Sistema Raiffeisen Alto Adige.

Interlocutore

Oggi, la Federazione Cooperative rappresenta il principale punto di riferimento per le società Raiffeisen ed è considerata un interlocutore apprezzato da molte istituzioni in Alto Adige e oltre i confini provinciali. Attualmente, la Federazione conta 120.000 soci individuali e circa 370 cooperative aderenti, da quelle lattiere ai produttori di mele fino alle cooperative energetiche.

Raiffeisen – una storia di successo

indietro nel tempo