Il simbolo a cuspide

Sono cooperative Raiffeisen dell'Alto Adige quelle che appartengono alla Federazione Cooperative Raiffeisen e che, pertanto, sono autorizzate all'utilizzo del marchio protetto: Il simbolo a forma di cuspide con le due teste di cavallo stilizzate rappresenta il logo delle cooperative Raiffeisen dell'Alto Adige. Sotto questa forma è stata deposita dalla Federazione Raiffeisen ed è protetta a livello internazionale. Le cooperative socie della Federazione Raiffeisen sono autorizzate al suo utilizzo previa approvazione del Consiglio di Amministrazione della Federazione.

Un marchio dal carattere simbolico

Il logo delle cooperative Raiffeisen è il simbolo a cuspide, marchio tutelato che vanta una lunga storia e che, insieme alla scritta “Raiffeisen”, rappresenta valori quali tradizione e radicamento al territorio. Il logo Raiffeisen trae le sue origini negli anni Trenta: il 13 febbraio 1930, a Berlino, venne costituito il “Reichsverband der deutschen landwirtschaftlichen Genossenschaften-Raiffeisen” (Federazione delle società cooperative agricole tedesche Raiffeisen), dalla fusione delle due organizzazioni cooperative, quella di Friedrich Wilhelm Raiffeisen e quella di Karl Friedrich Wilhelm Haas, che fino ad allora si erano sviluppate individualmente.

La runa di Odal

Quale primo marchio della maggiore Federazione Raiffeisen al mondo, che all’epoca contava 4 milioni di soci, venne scelta la runa di Odal: racchiusa in un cerchio che conteneva il motto cooperativo “Uno per tutti, tutti per uno”, era espressione della responsabilità illimitata cui erano soggetti tutti i suoi membri. La runa di Odal viene oggi interpretata come simbolo di “sangue e suolo” o, in linea generale, come “proprietà” di famiglia o di una tribù.

La croce sassone

Dopo la presa del potere da parte dei nazionalsocialisti, anche l’Organizzazione Raiffeisen dovette uniformarsi e la runa di Odal divenne il simbolo della Lega contadina del Reich e della Gioventù hitleriana. Il 24 agosto 1939, a Neuwield (Westerwald), per la prima volta venne impiegata la cosiddetta croce sassone quale nuovo marchio delle cooperative Raiffeisen. Da secoli, le teste di cavallo incrociate compaiono non solo nella Bassa Sassonia, ma in tutto il mondo sotto svariate forme, con l’obiettivo di offrire agli abitanti della casa protezione da sventure e calamità naturali: i due cavalli ricordano quelli a otto zampe della scuderia del dio germanico Odino.

Teste di cavallo

Nella Germania settentrionale si scorgono abitazioni contadine cui le teste di cavallo sono rivolte l’una verso l’altra, in segno d’indipendenza dal dominio feudale. Nel corso dei secoli, il simbolo a cuspide è stato adeguato allo spirito del tempo ma, nonostante le diverse colorazioni, dimensioni e forme, le due figure stilizzate accomunano tutte le organizzazioni Raiffeisen nel mondo

Il simbolo a cuspide con le due teste di cavallo stilizzate