Facility Management

Le soluzioni IT per le banche devono garantire la massima sicurezza in fatto di software e hardware ed essere protette da possibili guasti. A tale scopo, la Banca d’Italia ha fissato dei vincoli precisi e, negli ultimi anni, RIS ha investito molte risorse in infrastrutture tecniche, con l’obiettivo d’incrementare costantemente la disponibilità dei sistemi.

Infrastruttura di sicurezza

La infrastruttura del RIS che fa capo al Facility Management risponde a elevatissimi criteri in tema di sicurezza e, pertanto, soddisfa tutti i requisiti posti dalla Banca d’Italia, tra cui l’ambiente di sicurezza certificato COGEBAN, la doppia alimentazione elettrica, l’impianto di climatizzazione ridondato nel locale in cui è ubicato il sistema centrale, il controllo d’accesso a tutti gli ambienti per mezzo di una tessera dotata di chip e il dispositivo dell’impianto d’allarme. Quest’ultimo prevede un controllo d’accesso collegato alla stazione di polizia, un doppio rilevamento fumi e incendio, nonché un dispositivo di spegnimento automatizzato.

Un sofisticato sistema di firewall, IDS e programmi per la protezione antivirus garantisce, inoltre, il massimo livello di sicurezza tecnologica.

Sicurezza logica

La sicurezza dei sistemi dei clienti è garantita attraverso:

  • due diversi firewall
  • due reti fisiche completamenti indipendenti
  • un Intrusion Detection System (IDS)
  • il monitoraggio, ovvero la registrazione di tutti gli accessi ai diversi server
  • sistemi antivirus e filtri web